Il burnout altro non è che una sindrome da esaurimento ovvero uno stato in cui la persona si sente:

  • svuotata
  • apatica
  • affaticata
  • appesantita

Talvolta la persona perde il significato delle cose e della sua attività lavorativa. Spesso è accompagnata da rabbia, rancore, nervosismo, c’è una totale incapacità di staccare la testa nel tempo libero, il lavoro diventa così una macchia d’olio che si espande a tutte le ore della giornata.

Ci possono essere delle somatizzazioni fisiche messe in atto come conseguenza: cefalea, mal di testa, perdita dell’appetito, disturbi del sonno.

E’ una sindrome legata esclusivamente a tematiche di natura lavorativa, non si può andare in burnout per la propria relazione. Ci possono essere infatti situazioni lavorative che possono consistere in fattori di rischio. Il burnout è spesso associato a professioni d’aiuto, è prevalentemente presente in contesti come il medico, lo psicoterapeuta, l’infermiere, l’oss. E’ tuttavia vero che si può sviluppare in tutti i contesti nei quali ci sono alcuni  elementi, come:

  • orari insostenibili
  • carichi di responsabilità eccessive
  • insicurezza sia fisica che economica
  • poca soddisfazione ed efficacia
  • pochi livelli di successo come il lavoro con le malattie terminali
  • la monotonia

Questi elementi possono essere fattori di rischio alla generazione della sensazione di fatica e pesantezza oltre che rabbia, nervosismo e fatica a staccare il pensiero.

La domanda attuale che ci poniamo tuttavia è come cambierà la sindrome da burnout data la riorganizzazione lavorativa attuale seguita alla pandemia? Come cambierà la sindrome da esaurimento con lo smart working?

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Nome Completo*
Email*
Telefono*
Messaggio*
Sede*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Partners

Iscriviti alla Newsletter di Matteo Radavelli

Ricevi consigli, ispirazione e strumenti pratici per una mente sana e felice!

Contattami