Quando si parla di tradimento si parla altrettanto spesso delle modalità, strategie, per affrontarlo affinché la coppia lo comprenda e lo superi. Qual è però la modalità più sbagliata per affrontarlo? Qual è il modo certo che porta all’infelicità? Qual è il vincolo che genera l’infelicità?

Quando viene svelato un tradimento spesso la coppia non supera il tradimento che diventa una costante d’infelicità. Ciò accade quando i due individui scelgono di stare insieme ma non lavorano per radere al suolo ciò che è stato doloroso e ricostruire le fondamenta.

I vincoli che la coppia si trova di fronte se decide di non affrontare il dolore conseguente ad un tradimento, spesso, diventano insormontabili.

Quando il traditore confessa e si mette nelle mani del tradito si genera spesso un vincolo perchè il tradito può scegliere di continuare la relazione, l’obiettivo di coppia in quel caso spesso diventa il continuare la relazione ma dovrebbe essere distruggere le premesse che hanno generato il tradimento stesso.

Il tradito infatti assumerà, nel tempo, un atteggiamento di rivendicazione, il traditore afflitto dal senso di colpa per la ferita generata nella coppia diventerà un pochino più accondiscendente ed ossequioso. Cosa genera questa situazione?

Esclusivamente una mortificazione per la coppia, un cancro della relazione che finirà per essere soffocata dalla lontananza che si genera nei partener.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.

Nome*
Nome Completo*
Email*
Telefono*
Messaggio*
Sede*
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Partners

Contattami