Quanto dura la terapia?

Ti sei mai chiesto quanto dura un percorso di psicoterapia e in che tempo è legittimo aspettarsi un miglioramento?

E’ una domanda da un milione di dollari ed ovviamente la risposta migliore sarebbe “dipende”, poiché ogni sintomo/difficoltà ha e richiede un certo tempo per poter essere affrontato. 

Sforzandomi però di dare una risposta posso dire che i tempi della terapia sono in un qualche modo cadenzati. 

Per quanto riguarda la mia pratica impiego 3/4 colloqui per fare il punto della situazione, comprendere quali sono le cause che originano il problema e dare la mia restituzione (idea) del problema, soprattutto rispetto a cosa può essere fatto per affrontarlo.

A seguire ce ne sono altri 3 o 4, che vengono utilizzati per iniziare a lavorare nella direzione individuata. Iniziando questa fase ci si rende subito conto se il percorso è utile e se può essere risolutivo della difficoltà.

Il primo bilancio quindi lo si potrebbe fare intorno all’ottavo/nono colloquio poiché a quel punto, se non si sono ancora visti dei risultati, probabilmente è meglio lasciar perdere.

Rispetto invece alla durata totale del percorso ovviamente la risposta è ancora più soggettiva poiché dipende da quante e quali sono le difficoltà che una persona porta, ma se dovessi fare una media di tutti i pazienti e di tutte le terapie che ho concluso, un numero indicativo potrebbe essere tra le 15 e le 20 sedute.

Ovviamente la terapia (e la sua durata) è assolutamente soggettiva e deve essere valutata di situazione in situazione, ho pertanto fatto delle terapie molto più lunghe, ma anche molto più corte, però, provando a riassumere quali sono i tempi della terapia:  3/4 incontri per individuare il problema, entro l’ottavo o il nono vedere i primi risultati, mentre gli altri, sino ad arrivare tra i 15 e i 20 servono per risolvere progressivamente tutti i capitoli che nel frattempo sono stati aperti.

Dr. Matteo Radavelli: Ciao, sono il Dr. Matteo Radavelli, Psicologo e Psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale. Mi sono laureato in Psicologia Clinica e Neuropsicologia presso l'Università degli studi di Milano Bicocca e specializzato in psicoterapia allo European Institute of Systemic-relational Therapies (E.I.S.T.). Ho lavorato per il Cassel Hospital di Richmond (Londra) e per l'Ospedale Maggiore Sant'Anna di Como come consulente psicologo, per il quale ho gestito il servizio "Stai Bene col Tuo Lavoro", rivolto ad imprenditori e dipendenti che hanno sviluppato una difficoltà psicologica connessa a problemi lavorativi ed economici. Attualmente dirigo e supervisiono 6 centri di psicologia e psicoterapia: Arcore, Monza, Seregno e Agrate Brianza (provincia di Monza e Brianza), Como e Merate (provincia di Lecco). Nel mio lavoro mi rivolgo ad individui, coppie e famiglie che attraversano un momento di difficoltà, partendo dal presupposto che il disagio non va considerato come esclusivamente interno all'individuo, ma come parte del sistema di relazioni in cui vive. Questa modalità consente di evidenziare i vincoli che mantengono la difficoltà e favorisce la loro rinegoziazione e superamento. Il metodo da me utilizzato è particolarmente utile in situazioni di ansia, problemi relazionali e problemi sessuali. Insieme dedicheremo i primissimi incontri ad approfondire il problema, costruendo la strada verso il cambiamento desiderato.
Articoli recenti