Nel tortuoso gioco dell’amore, spesso vediamo le tattiche più inaspettate diventare strategie vincenti. Il detto “In amore vince chi fugge” si insinua tra i fili delle relazioni moderne, portando con sé una storia antica quanto l’amore stesso. Questo articolo si avventurerà attraverso i meandri del cuore umano, esplorando il significato di questo detto, il suo impatto sulle relazioni affettive e la ricerca di un equilibrio sano tra distanza ed intimità.

Cos’è l'”In amore vince chi fugge”

L’espressione “in amore vince chi fugge” riassume un concetto popolare nel campo delle relazioni affettive e delle tecniche di seduzione, suggerendo che mantenere un certo livello di mistero e distanza può rendere una persona più desiderabile. Si presume che chi non si rende immediatamente disponibile, dosando la propria presenza, possa incrementare l’interesse sentimentale dell’altra persona.

Origine e Interpretazione del Detto

La saggezza popolare e le referenze al concetto latino “Fugit in vincit amor” ci rivelano che la tecnica di seduzione di non mostrarsi completamente conquistati o conquistabili ha il potere di fortificare il desiderio dellʼaltra persona. Questa antica prospettiva suggerisce che nel concetto di coppia, nelle sue fasi iniziali, è vantaggioso apparire reticenti e non totalmente raggiungibili.

Differenza tra Amore e Innamoramento

“Dottore, è vero che in amore vince chi fugge?” “No, non sono d’accordo con questa affermazione,” risponde il dottore. “Penso che possa essere corretta nell’innamoramento; vince chi fugge potenzialmente come una strategia.” Questo distingue chiaramente l’amore dall’innamoramento, sottolineando come i due siano concetti completamente diversi. L’amore vero è basato sulla costruzione, sulla progettualità, sulla condivisione di un ideale.

La Strategia dell’Innamoramento

Nei primi momenti di un rapporto, dove le persone si conoscono e trovano i loro equilibri, la fuga può diventare una strategia. “Nel balletto dell’innamoramento, allora, la fuga può essere un meccanismo per far emergere il desiderio e l’impegno dell’altro,” continua il dottore. “Il sottrarsi, fuggire, allontanarsi, farsi inseguire diventa un modo strategico per ottenere delle informazioni su quanto l’altro sta provando.” Questo può legarsi sia a un’insicurezza propria, sia alla necessità di comprendere sentimenti talvolta ambivalenti o contraddittori dell’altro.

Implicazioni Emotive della Fuga

Nonostante la sua efficacia nelle prime fasi, adottare un atteggiamento di fuga come schema relazionale unico può portare a complicazioni. “Non è necessariamente una strategia che deve essere applicata,” dice il dottore. “Applicare delle strategie non è mai una buona strategia, scusate il gioco di parole, ma questa è la realtà.” In relazioni sentimentali, dove il sentimento dovrebbe governare, mostrarsi per quello che si è e vedere se l’altro può combinarsi è cruciale per una storia d’amore appagante.

Conclusione

Nel rapporto di coppia, ma anche più nell’ambito delle relazioni in generale, iconoscere e capire quando e come applicare la tecnica della fuga è essenziale per evitare di incorrere in relazioni malate e potenzialmente tossiche. L’autenticità, la sincerità e il rispetto reciproco sono fondamentali per costruire un rapporto consolidato e sano. La fuga, se usata correttamente, può essere una parte del complesso puzzle delle dinamiche relazionali, ma deve sempre essere bilanciata con un sincero impegno emotivo e una comunicazione aperta per nutrire un legame duraturo.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Nome Completo*
Email*
Telefono*
Messaggio*
Sede*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Partners

Iscriviti alla Newsletter di Matteo Radavelli

Ricevi consigli, ispirazione e strumenti pratici per una mente sana e felice!

Contattami