Gelosia retroattiva

 
In questo articolo approfondiamo un tema più comune di quanto si pensi, ovvero la gelosia per un ex, che tendenzialmente è più legata agli uomini che alle donne.

Il tema gelosia è stato affrontato attraverso vari punti di vista, la gelosia per l’ex è tendenzialmente rivolta verso una specifica persona più che agli ex in generale, non è assolutamente detto che sia rivolta alla storia più importante del partner, che generalmente è la storia che da meno fastidio. A creare gelosia spesso sono quegli ex che si pensa possano avere intaccato la purezza, il valore, del proprio partner.

E’ una gelosia infatti che spesso caratterizza l’uomo, il quale, in una visione maschilista, vede la libertà, l’espressione, il vivere la sessualità da parte della propria compagna come una cosa sbagliata. E’ sicuramente un aspetto che risuona con la propria insicurezza, insicurezza legata ad un termine di confronto, di paragone, all’idea di sperare di essere all’altezza o in competizione con l’ex o gli ex. Questo è un tema rilevante nella coppia e può essere legato a vari aspetti tra i quali quello sessuale o esperienze vissute o ancora il livello d’intimità mentale, condivisione, vissuta e raccontata.

La gelosia è una forma d’insicurezza soprattutto quando non ci sono elementi tali che la giustificano, in particolar modo se la gelosia riguarda il passato. Questo ha un impatto importante sulla coppia perché porta il partener geloso a mettere in atto una serie di rivendicazioni, azioni, che attribuiscono colpa e responsabilità al partner a fronte delle azioni passate. Inutile sottolineare che questo può gettare la relazione in seria crisi, è un bieco tentativo di manipolazione del partner e può essere utilizzato per farlo sentire in colpa, in credito, nei confronti del partner geloso.

Dr. Matteo Radavelli: Ciao, sono il Dr. Matteo Radavelli, Psicologo e Psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale. Mi sono laureato in Psicologia Clinica e Neuropsicologia presso l'Università degli studi di Milano Bicocca e specializzato in psicoterapia allo European Institute of Systemic-relational Therapies (E.I.S.T.). Ho lavorato per il Cassel Hospital di Richmond (Londra) e per l'Ospedale Maggiore Sant'Anna di Como come consulente psicologo, per il quale ho gestito il servizio "Stai Bene col Tuo Lavoro", rivolto ad imprenditori e dipendenti che hanno sviluppato una difficoltà psicologica connessa a problemi lavorativi ed economici. Attualmente dirigo e supervisiono 6 centri di psicologia e psicoterapia: Arcore, Monza, Seregno e Agrate Brianza (provincia di Monza e Brianza), Como e Merate (provincia di Lecco). Nel mio lavoro mi rivolgo ad individui, coppie e famiglie che attraversano un momento di difficoltà, partendo dal presupposto che il disagio non va considerato come esclusivamente interno all'individuo, ma come parte del sistema di relazioni in cui vive. Questa modalità consente di evidenziare i vincoli che mantengono la difficoltà e favorisce la loro rinegoziazione e superamento. Il metodo da me utilizzato è particolarmente utile in situazioni di ansia, problemi relazionali e problemi sessuali. Insieme dedicheremo i primissimi incontri ad approfondire il problema, costruendo la strada verso il cambiamento desiderato.
Articoli recenti