Coppia: il ruolo dei social nella fine della relazione

ruolo dei social fine della relazione

Parliamo della fine di una relazione e di un risvolto che solo in tempi moderni si sta sempre più presentando ma che è bene andare a considerare.

Quando due persone si separano sostanzialmente decidono, o uno o entrambi, di interrompere la relazione instaurando una distanza fisica. Ci si divide, si smette di incontrarsi e vedersi e magari anche di telefonarsi. Tutto questo però se non avviene anche per quanto riguarda l’aspetto social, quindi tutti i social network piuttosto che messaggistica istantanea, è difficile che riesca ad avvenire. Infatti, oltre alla separazione fisica, è necessaria anche una separazione psichica. I social network sono un elemento di interazione importante si può infatti iniziare una relazione tramite i social network, ci si tiene in contatto, molti amanti e partner messaggiano anche attraverso la chat. Quando la relazione finisce, se la relazione era sia fisica che psichica, sono necessari tagli netti sia nella possibilità di vedersi sia per quanto riguarda la possibilità di rimanere in contatto. Prima dell’avvento dei social network successivamente ad una separazione non si aveva la possibilità di avere informazioni, di fantasticare su quello che l’ex stava facendo, quindi la relazione si interrompeva oltre che fisicamente anche psichicamente. Dal punto di vista psichico con i social network questa cosa non è più possibile: si continua a seguire l’ex in facebook, in Instagram e questa cosa impedisce letteralmente la possibilità di lasciare andare la relazione e l’elaborazione del lutto, della fine. Le persone sanno che razionalmente la storia è finita ma emotivamente non riescono a farlo, ovvero non riescono a prendere atto che i rapporti con quella persona devono interrompersi. Con i social network capita quindi che uno dei due continui ad osservare l’ex partner, sbirciare e questo blocca, impedisce l’evoluzione della cosa: sia il rifiorire della relazione che la rottura definitiva.

Il rischio è di rimanere invischiati nella terra di nessuno. Il consiglio quindi è, nel momento in cui si sceglie di interrompere una relazione e si sa di far fatica a lasciare andare psichicamente l’altro, bloccarlo in ogni social network.

Dr. Matteo Radavelli – Psicoterapeuta e Psicologo Seregno
Via Ballerini 56, 20831 Seregno (MB)
+393479177302
info@matteoradavelli.it

Ho conseguito la Laurea in Psicologia Clinica e Neuropsicologia presso l’Università degli studi di Milano Bicocca, con successiva specializzazione in psicoterapia presso lo European Institute of Systemic-relational Therapies (E.I.S.T.). Svolgo la mia attività come professionista dal 2011 e mi occupo di percorsi di psicoterapia individuale, psicoterapia di coppia e familiare.

Opero come psicoterapeuta a Seregno oltre che in altri 6 studi di psicologia in provincia di MB, Lecco e Como.

Dr. Matteo Radavelli: Ciao, sono il Dr. Matteo Radavelli, Psicologo e Psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale. Mi sono laureato in Psicologia Clinica e Neuropsicologia presso l'Università degli studi di Milano Bicocca e specializzato in psicoterapia allo European Institute of Systemic-relational Therapies (E.I.S.T.). Ho lavorato per il Cassel Hospital di Richmond (Londra) e per l'Ospedale Maggiore Sant'Anna di Como come consulente psicologo, per il quale ho gestito il servizio "Stai Bene col Tuo Lavoro", rivolto ad imprenditori e dipendenti che hanno sviluppato una difficoltà psicologica connessa a problemi lavorativi ed economici. Attualmente dirigo e supervisiono 6 centri di psicologia e psicoterapia: Arcore, Monza, Seregno e Agrate Brianza (provincia di Monza e Brianza), Como e Merate (provincia di Lecco). Nel mio lavoro mi rivolgo ad individui, coppie e famiglie che attraversano un momento di difficoltà, partendo dal presupposto che il disagio non va considerato come esclusivamente interno all'individuo, ma come parte del sistema di relazioni in cui vive. Questa modalità consente di evidenziare i vincoli che mantengono la difficoltà e favorisce la loro rinegoziazione e superamento. Il metodo da me utilizzato è particolarmente utile in situazioni di ansia, problemi relazionali e problemi sessuali. Insieme dedicheremo i primissimi incontri ad approfondire il problema, costruendo la strada verso il cambiamento desiderato.
Articoli recenti