Parliamo di sesso e di convinzioni errate, false credenze, soprattutto dal punto di vista maschile. Ragioniamo in questo articolo su tutte quelle false credenze che, soprattutto gli uomini, hanno sul sesso, sul rapporto sessuale e sulla sessualità.  Ognuno ha una propria idea sia di sesso, sessualità e rapporto sessuale in funzione della quale ci esponiamo a delle esperienze che costruiscono le nostre convinzioni. 

Ci sono alcune credenze, false credenze, che non sono efficaci e vanno ad alterare o aumentare il rischio che l’uomo non riesca a vivere in maniera appagante la propria sessualità, false credenze che influiscono negativamente sulla sessualità.

La prima falsa credenza è: devo essere sempre immediatamente pronto, reattivo, ad un rapporto sessuale, appena c’è l’occasione devo dimostrare di essere sessualmente prestante e Alpha. Questa idea disfunzionale non fa altro che generare l’esatto opposto ovvero il rischio di non vivere il rapporto sessuale in maniera appagante.

La seconda falsa credenza prevede che la cosa più importante del rapporto sessuale è che lei raggiunga l’orgasmo: questa idea disfunzionale è una credenza strettamente maschile che tendenzialmente si concentra maggiormente sull’orgasmo. Uomo e donna hanno indubbiamente due modalità differenti di vivere la sessualità: l’orgasmo è vissuto diversamente. L’uomo definisce la propria prestazione in modo efficace in funzione di come la partner raggiunge l’orgasmo senza prendersi tempo di vivere tutto il momento. Il non raggiungimento dell’orgasmo da parte della partner è spesso vissuto in questo contesto come una colpa.

Il sesso deve seguire uno script, deve essere in un qualche modo legato ad una sequenza di azioni, gesti, comportamenti, posizioni. Il rischio è che tale script sia appreso quindi non istintivo, non proprio.

Il quarto punto, uno dei più importanti, è che il rapporto sessuale viene visto come un atto che necessariamente deve andare bene altrimenti il\la partner ricontratta l’idea che ha di me oppure mi umilia.

Se hai altre false credenze oppure credi ce ne siano altre scrivimi!

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.

Nome*
Nome Completo*
Email*
Telefono*
Messaggio*
Sede*
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Partners

Contattami