Il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo caratterizzato principalmente da pensieri fissi e ridondanti (ossessioni) su temi fissi come l’igiene che vengono spesso associati a dei comportamenti (compulsioni) volti a placare l’ansia, es. aprire e chiudere la porta.

Cos’è il disturbo ossessivo-compulsivo da relazione?

Sono i comportamenti descritti precedentemente applicati alle relazioni quindi a due possibili agiti, esperienze, ed una terza determinata dall’insieme delle due esperienze precedenti.

Innanzitutto si tratta di pensieri di tipo ossessivo sulla relazione, sul noi, quindi sulla qualità della stessa e dei sentimenti agiti nella relazione:

  • siamo una bella coppia
  • siamo fatti per stare insieme

Oppure può essere agito sulle caratteristiche del partner:

  • è sufficientemente bello\a
  • è sufficientemente intelligente
  • è una bella persona
  • ha questo difetto fisico

La terza alternativa è il mix delle due precedenti: chi soffre da disturbo ossessivo compulsivo da relazione valuta sia la relazione stessa che la validità del partner. Il dubbio ossessivo è ciò che tendenzialmente paralizza poiché la risposta è sempre “si….ma”.

Le compulsioni, ovvero i comportamenti che mitigano l’ansia generata dai pensieri, si giocano principalmente su tre livelli:

  1. si fanno dei test alla relazione 
  2. si fanno confronti con relazioni precedenti o di altri 
  3. si recuperano ricordi che confermano la bontà della persona a fianco (senza trovare mai una fine allo stesso recupero)

Queste compulsioni hanno l’obiettivo di placare l’ansia suscitata dai pensieri ma non fanno altro che alimentare il circuito stesso delle ossessioni e delle compulsioni.

Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.

Nome*
Nome Completo*
Email*
Telefono*
Messaggio*
Sede*
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Partners

Contattami