Fasi della risposta sessuale e disturbi collegati (uomo e donna)

Oggi approfondiamo le fasi di risposta sessuale nell’uomo e nella donna e la loro relazione con le disfunzioni sessuali. Quando e dove, le disfunzioni sessuali maschili e femminili, si presentano nelle fasi di risposta sessuale?

Le fasi di risposta sessuale sono quelle che occorrono, dal punto di vista cognitivo e fisico nel momento in cui ci approcciamo ad avere un rapporto sessuale. La prima fase è “l’eccitamento”, ovvero il momento in cui si innescano fantasie e si susseguono stimoli. Dal punto di vista tattile per esempio si prepara il corpo ad avere un rapporto sessuale. La fase successiva è chiamata “plateaux” nella quale c’è un consolidamento dell’eccitazione ed è preparatoria all’orgasmo. Anche in questa fase ci sono cambiamenti neurologici, vascolari e muscolari sia nell’uomo che nella donna. La terza fase è quella in cui avviene l’orgasmo che è seguita dalla risoluzione del rapporto in cui l’uomo entra nella fase refrattaria e nell’impossibilità di avere un successivo rapporto sessuale.

Le disfunzioni sessuali sono sette, quattro sono prettamente maschili e tre femminili. Delle quattro riguardarti l’uomo due di queste hanno a che fare con l’eiaculazione precoce o ritardata ed una con il desiderio ipoattivo quindi la mancanza di desiderio. Le altre due disfunzioni sono la disfunzione erettile o perdita di erezione. Le disfunzioni sessuali tipicamente femminili invece sono anch’esse legate ad un possibile desiderio ipoattivo, alla sensazione di provare dolore durante un rapporto sessuale o l’anorgasmia.

Ogni disfunzione è diversa, ha caratteristiche diverse e si presenta in momenti diversi di risposta sessuale. Il calo del desiderio, o desiderio ipoattivo, si presentano sia nell’uomo che nella donna prima di un rapporto sessuale e sono a monte di tutto poiché generalmente c’è un problema nell’eccitamento. Gli altri disturbi invece sono presenti in momenti diversi: la disfunzione erettile o la perdita di erezione coinvolgono la face di eccitamento e il plateaux, mentre l’eiaculazione precoce o ritardata coinvolgono la fase dell’orgasmo. Questo diversamente dalla donna nella quale l’anorgasmia ha a che fase con la fase orgasmica e il vaginismo (dolore durante un rapporto) coinvolge la face di eccitamento e il suo consolidamento.

Ogni disturbo sessuale è collocato in uno specifico momento delle fasi di risposta sessuale ed è fondamentale collocarlo per poter definire al meglio qual è il problema, dove si presenta e poterlo padroneggiale meglio.

 

Dr. Matteo Radavelli: Ciao, sono il Dr. Matteo Radavelli, Psicologo e Psicoterapeuta ad orientamento sistemico-relazionale. Mi sono laureato in Psicologia Clinica e Neuropsicologia presso l'Università degli studi di Milano Bicocca e specializzato in psicoterapia allo European Institute of Systemic-relational Therapies (E.I.S.T.). Ho lavorato per il Cassel Hospital di Richmond (Londra) e per l'Ospedale Maggiore Sant'Anna di Como come consulente psicologo, per il quale ho gestito il servizio "Stai Bene col Tuo Lavoro", rivolto ad imprenditori e dipendenti che hanno sviluppato una difficoltà psicologica connessa a problemi lavorativi ed economici. Attualmente dirigo e supervisiono 6 centri di psicologia e psicoterapia: Arcore, Monza, Seregno e Agrate Brianza (provincia di Monza e Brianza), Como e Merate (provincia di Lecco). Nel mio lavoro mi rivolgo ad individui, coppie e famiglie che attraversano un momento di difficoltà, partendo dal presupposto che il disagio non va considerato come esclusivamente interno all'individuo, ma come parte del sistema di relazioni in cui vive. Questa modalità consente di evidenziare i vincoli che mantengono la difficoltà e favorisce la loro rinegoziazione e superamento. Il metodo da me utilizzato è particolarmente utile in situazioni di ansia, problemi relazionali e problemi sessuali. Insieme dedicheremo i primissimi incontri ad approfondire il problema, costruendo la strada verso il cambiamento desiderato.
Articoli recenti